1. Casa
  2. Articoli
  3. Contro ogni evidenza, la Colombia riprende l'uso del glifosato nell'eradicazione della coca

Contro ogni evidenza, la Colombia riprende l'uso del glifosato nell'eradicazione della coca

Sperimentando un aumento della coltivazione della coca, il governo colombiano ha ripreso l'uso di un erbicida potenzialmente cancerogeno nei suoi sforzi per affrontare la fonte del commercio di cocaina, nonostante i seri dubbi sull'efficacia del metodo.

L'uso dell'erbicida glifosato negli sforzi di eradicazione della coca è stato interrotto lo scorso anno in seguito alla pubblicazione di un'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro rapporto indicando i suoi effetti potenzialmente cancerogeni. La Colombia utilizzava il glifosato in campagne aggressive di fumigazione aerea contro la coca, l'ingrediente grezzo della cocaina, dal 1994. 

Tuttavia, un recente aumento dei livelli di coltivazione della coca - e di conseguenza la quantità di cocaina prodotta nel paese - hanno apparentemente spinto il governo a ricominciare a utilizzare il glifosato. La differenza questa volta, però, è che verrà utilizzato esclusivamente nell'eradicazione manuale, come confermato dal ministro della Difesa Luis Villegas che ha notato che le autorità spruzzeranno sul terreno in modo tale da non contaminare le aree circostanti. 

La Colombia è diventata il principale paese produttore di cocaina a metà degli anni '1990, raggiungendo nel 2000 un punto in cui era responsabile di circa Il 70 percento della foglia di coca globale (e cocaina). A causa di un vivo interesse e investimento da parte degli Stati Uniti, la fumigazione aerea è diventata la tattica principale per combattere la coltivazione nel paese e dal 1996 al 2012 oltre 1.6 milioni di ettari di coca sono stati irrorati con glifosato, secondo il Washington Office on Latin America (WOLA).

Sebbene il numero di ettari coltivati ​​a coca sia sceso da 168,000 nel 2007 a 78,000 nel 2012, sulla base delle stime del governo degli Stati Uniti, sarebbe errato ritenere la campagna di fumigazione un successo. In effetti, nel 2013 la commissione consultiva del governo colombiano sulla politica in materia di droga ha pubblicato i risultati che rivelano che l'irrorazione con glifosato ha provocato solo un Diminuzione del 15-20% della coca per ogni ettaro irrorato, e come nota WOLA, il livello di fumigazione stava diminuendo parallelamente al calo dei livelli di coltivazione dal 2007, suggerendo solo un modesto contributo al calo della produzione di coca. 

Peggio della sua apparente inefficacia è il danno legato alla sconsiderata fumigazione aerea, compresa la distruzione dei raccolti leciti delle persone e il danno alla fertilità del suolo, insieme a una serie di problemi di salute come malattie della pelle, aborti spontanei e problemi respiratori, che il glifosato potrebbe causare.

I dati dell'Office of National Drug Control Policy (ONDCP) degli Stati Uniti riportano più del raddoppio degli ettari coltivato a coca dal 2012 al 2015, il che potrebbe spingere i funzionari a esaminare nuovamente l'uso del glifosato. Tuttavia, va notato che questo aumento si è verificato durante un periodo in cui si utilizzava ancora la fumigazione, indicando la miopia di questa ripresa. Inoltre, l'eradicazione manuale è un metodo estremamente costoso a causa della necessità di pattuglie pesantemente armate per scortare gli eradicatori in territori pericolosi, come ha sottolineato l'Associated Press

Il recente di Pedro José Arenas Garcia critica di questa politica per WOLA riassume meglio con l'argomentazione che, come l'irrorazione aerea prima di essa, l'estirpazione manuale "non riesce ad affrontare la situazione economica sottostante degli agricoltori, eliminando invece il loro sostentamento senza prima offrire un'alternativa praticabile". Inoltre, la ripresa dell'uso degli erbicidi indica una grave contraddizione nella politica antidroga della Colombia - mentre il presidente Juan Manuel Santos chiede riforme tanto necessarie sulla scena mondiale, le politiche interne mostrano che l'attuazione della riforma sul campo in Colombia non funzionerà essere diretto.

Articoli precedenti
La Russia, la scienza e la guerra mondiale alla droga
pagina successiva
Cosa c'è da sapere sull'iniziativa sui test antidroga di SSDP

Contenuti correlati