1. Casa
  2. Articoli
  3. "Cura incentrata sulla fatturazione": come Kapil Nayar ha aperto lo sfruttamento dei pazienti nelle strutture per il trattamento della droga

"Cura incentrata sulla fatturazione": come Kapil Nayar ha aperto lo sfruttamento dei pazienti nelle strutture per il trattamento della droga

Come con la maggior parte delle industrie nelle società capitaliste, l'imperativo del profitto e la mancanza di un monitoraggio indipendente consentono un sistema di abuso e sfruttamento. Quando manca la supervisione o si ha a che fare con un prodotto o servizio non regolamentato, troviamo esempi di abuso di potere, e purtroppo lo sfruttamento di persone vulnerabili. Questi abusi di potere avvengono a porte chiuse, perennemente inosservati finché qualcuno non li spalanca affinché il pubblico possa vederli.

Inizialmente, Kapil Nayar non si aspettava di entrare in una storia del genere. Avendo appena iniziato a lavorare come consulente professionista, Kapil si aspettava di sviluppare una carriera nel recupero dalla droga. Dopo aver ricevuto un'offerta di lavoro troppo buona per rifiutare presso Liberation Way, una struttura di riabilitazione privata in Pennsylvania, ha iniziato a notare alcune preoccupanti discrepanze e crescenti violazioni dell'etica. Ignaro di ciò in cui era coinvolto, iniziò a documentare ciò che vedeva ogni giorno. Questo registro si rivelerebbe incredibilmente utile per abbattere questo modello di business fraudolento. TalkingDrugs ha parlato con Kapil delle sue esperienze.

 

Potresti iniziare raccontandomi come sei stato coinvolto in Liberation Way e come ti sono stati venduti il ​​lavoro e l'azienda?

Per quanto trasparente possa dirlo, sono stato preso di mira e manipolato in modo manipolativo dai suoi proprietari. Tutto è iniziato inizialmente quando ho incontrato uno dei (che presto saranno) proprietari mentre lavoravo in una struttura senza scopo di lucro per il disturbo da uso di sostanze. Il mio primo incontro con il titolare è stato il colloquio di lavoro. Dopo averli ascoltati, ho accettato con esitazione e ingenuità il ruolo dopo che avevano snocciolato una serie di false promesse e romanticizzato la visione della loro operazione. In particolare, hanno fatto la grande routine farmaceutica: mi hanno portato fuori a cena, promettendo che se mi fossi iscritto, mi avrebbero promosso molto rapidamente, pagato le mie tasse di licenza, pagato i crediti per la formazione continua, garantendo che il mio tragitto giornaliero sarebbe stato di 15 minuti e ulteriori servizi. Hanno offerto un laptop nuovo di zecca al momento dell'iscrizione, promettendo di pagare la mia benzina per il tragitto da e verso il lavoro e hanno garantito che la loro attività sarebbe fiorita, accrescendo il mio successo nel campo.

Hanno offerto una serie di slogan fin dall'inizio, che sono "pionieri nel settore", che sono "lo Steve Jobs in cura, che offre l'ultimo prodotto Apple", che è il loro metodo di trattamento. Inoltre, hanno ribadito che questa sarà la nuova linea di cura innovativa che andrà avanti. Spingere agende di "trattamento individualizzato", stranamente parallelo alla spinta di Sackler per "individualizzare la dose".

 

Potresti parlarmi un po' di più delle violazioni dell'etica a cui hai assistito?

Più abbondantemente, la violazione principale è stata l'uso eccessivo, l'uso improprio e l'abuso dello screening dei farmaci nelle urine. C'erano una serie di problemi per quanto riguarda le urine raccolte. Questa struttura specifica spedirebbe tutti i campioni di urina a un laboratorio in Florida (dalla Pennsylvania), un viaggio molto lungo. In genere, l'urina veniva prelevata dai pazienti 3-5 volte a settimana, il che era oltremodo eccessivo. Mentre continuavo a indagare sul loro ragionamento per l'invio di questi test antidroga in Florida, ho scoperto che stavano ripetendo gli schermi (per raddoppiare la fattura) e anche la fatturazione per specifici test sugli allergeni. Sapendo che non ci sono prove che correlino l'uso di sostanze e le allergie, ho esaminato le loro pratiche di fatturazione e ho notato che il codice di fatturazione specifico che stavano utilizzando per questo specifico test allergologico aveva un alto tasso di rimborso. Questo mi ha portato a coniare l'intera operazione come "assistenza centrata sulla fatturazione" in contrapposizione a "assistenza centrata sul cliente".

Da lì tutto il resto si è dissolto, dall'intermediazione, ai clienti che riferivano di essere stati pagati per essere in cura e rimanere lì presso la struttura in cura, a fornire potenzialmente ai clienti la loro droga preferita prima del ricovero per manipolare il sistema assicurativo. Qui negli Stati Uniti, per coprire la degenza di un paziente, spesso dobbiamo chiamare i fornitori di assicurazioni dei pazienti e presentare loro una petizione con giustificazioni affinché ricevano il trattamento necessario e lo facciano rimborsare.

Ho visto i proprietari e gli operatori di Liberation Way mentire palesemente e manipolare la supervisione degli organismi di accreditamento. Tutto questo è stato fatto per non permettere a nulla di interrompere il loro modello operativo di "attività di fatturazione".

Infine, ho scoperto questa pratica di creare una finta organizzazione no profit che fungeva da esca. Fondi da cui sarebbero stati utilizzati per acquistare premi per persone che non potevano permettersi un'assicurazione commerciale. Nel frattempo, i venditori dell'azienda indirizzavano i bisognosi di cure ad acquistare specifiche assicurazioni commerciali, sapendo che avrebbero ricevuto tassi di rimborso più elevati e avrebbero generato maggiori entrate dall'assistenza che stavano fornendo.

Questo sistema è una forma di riciclaggio di denaro legale attraverso scappatoie che hanno consentito il doppio tuffo da parte degli operatori di trattamento, generando milioni entro anni di calendario fiscale di funzionamento. Ciò ha incentivato i proprietari ad accedere all'attenzione del private equity per vendere potenzialmente la struttura come proprietà immobiliare. Ciò ha offerto un'opportunità per le persone coinvolte di accumulare una fortuna (poiché ogni operatore ha azioni nella società), mentre "risciacquavano e ripetevano" il ciclo e il franchising in tutta la nazione.

La squadra originale di Liberation Way, con Kapil Nayar in ultima fila, secondo da destra

 

Cosa ti ha fatto scattare e decidere di denunciare questa operazione?

Dall'inizio del mio tempo in questa organizzazione, c'era qualcosa che non andava in questa struttura. Niente di ciò che stavano facendo mi faceva sentire veramente soddisfatto dei servizi che i clienti stavano ricevendo. Avevo molta angoscia per la mia carriera, la mia famiglia e il benessere dei clienti che si trovavano in questa struttura. C'erano molte cose che mi preoccupavano molto. La mia etica è ciò che mi ha spinto a scattare. Ho contattato i mentori poco dopo che gli organismi di licenza hanno dato la piena approvazione della struttura. I miei mentori mi hanno messo in contatto con i produttori di documentari, che mi hanno messo in contatto con i giornalisti. Mi sono scatenato riportando tutto da quel momento in poi poiché si trattava di una giustizia sociale di cui il pubblico deve essere pienamente consapevole. Il mio movimento si è intensificato quando ho visto la recidiva delle persone che entravano e uscivano da questa struttura a tutti i livelli di assistenza. Ho sinceramente iniziato a pensare che questo fosse un disservizio per i clienti, il che li metteva in pericolo poiché c'erano una serie di overdose nella struttura. Durante la segnalazione di tutto, sono stato messo in situazioni in cui i proprietari mi avrebbero indirizzato su una traiettoria non etica per il minimo interesse dei clienti, il che ha rotto ogni fiducia che avevo con la struttura e i suoi operatori.

 

Qual è stata la ricaduta mediatica di questa storia? 

Per la maggior parte, l'intera storia si è diffusa e continua a farlo. Dal rapporto immediato, un'indagine del gran giurì ha avuto luogo. Il procuratore generale della Pennsylvania, Josh Shapiro, ha pubblicizzato i risultati man mano che venivano confermati lungo il percorso. Giornalisti con cui ero in contatto che lavoravano con i media come L'aquila di lettura (paywall) e The Morning Call, riferito sulle accuse e le indagini. Successivamente, The Inquirer raccolse anche la storia.

L'indagine ha collegato l'operazione a stati come il New Jersey e la Florida. Gli 11 titolari e gestori, insieme ad altre 8 imprese, sono stati denunciati, con denunce e pesanti multe. A mia conoscenza, sono attualmente in corso ulteriori indagini per connettersi a una rete di operatori che stanno praticando in modo simile.

Da tutti gli eventi all'interno di questa storia, c'è una chiara connessione interstatale. Qui negli Stati Uniti, il motivo di questi cattivi giocatori che non hanno interesse per l'efficacia, ma piuttosto guadagnano sulle spalle di quegli echi malati e sofferenti. Da ciò si diffonde in tutto il Paese la ricorrenza di un modello di cura cancerogeno metastatico.

A un livello più macro, c'è un problema sistemico con la privatizzazione dell'assistenza sanitaria e della copertura. La privatizzazione dell'assistenza sanitaria e la commercializzazione delle assicurazioni è un progetto difettoso che è iniziato qui negli Stati Uniti e, nella mia ricerca, si sta evidentemente diffondendo in altre parti del mondo (per il trattamento della salute mentale, il trattamento del disturbo da uso di sostanze e il trattamento medico). La mia famiglia in India ha confermato che questo è ciò che sta accadendo lì; Ho colleghi in Cina che affermano di vedere lo stesso fenomeno delle assicurazioni commerciali private entrare nel loro mercato. Gli amici nel Regno Unito e la famiglia allargata a Toronto hanno raccontato storie simili.

Viene quasi da chiedersi se questa sia la "seconda ondata" dei Sackler monopolizzazione del loro generato epidemia a livello mondiale?


Kapil sta attualmente cercando un agente per pubblicare il suo prossimo libro, Maltrattamento, sulla sua esperienza che ha aperto la strada alla privatizzazione delle cure della Via della Liberazione. Fino ad allora, puoi ascoltare il suo podcast quie dai un'occhiata al suo sito web qui.

Articoli precedenti
TalkingDrugs News dalla regione dell'Europa orientale e dell'Asia centrale [settembre-ottobre 2021]
pagina successiva
Ieri sera un DJ mi ha salvato la vita: parole digitali con i relatori di Constellations

Contenuti correlati