1. Casa
  2. Articoli
  3. Helsinki potrebbe aprire la prima sala per il consumo di droga in Finlandia

Helsinki potrebbe aprire la prima sala per il consumo di droga in Finlandia

Il consiglio comunale di Helsinki ha approvato un'iniziativa per prendere in considerazione l'introduzione di una sala per il consumo di droga (DCR) più sicura in città, che sarebbe la prima in Finlandia.

L'iniziativa è stata proposta dal consigliere comunale del Partito dei Verdi, la dott.ssa Kati Juva, per ridurre le overdose di droga e la trasmissione di malattie infettive, per fornire supporto e cure a chi ne ha bisogno e per ridurre i comportamenti potenzialmente pericolosi legati alla droga a Helsinki. La proposta del dottor Juva è stato supportato dalla maggior parte dei suoi colleghi consiglieri ed è stato approvato il 7 novembre, il che significa che il Consiglio esaminerà ora i dettagli della proposta in modo approfondito prima di giungere a una decisione finale.

Le stanze per il consumo di droga sono strutture per la riduzione del danno che consentono alle persone di autosomministrarsi droghe in un ambiente sicuro e igienico. Riducono la trasmissione della malattia e il comportamento rischioso per via parenterale poiché tutto il consumo di droghe avviene sotto la supervisione di personale medico qualificato e gli utenti del servizio sono dotati di attrezzature sterili. La presenza del personale impedisce anche che si verifichino overdose mortali; nei dieci paesi che gestiscono DCR in tutto il mondo, non si è mai verificata un'overdose mortale di droga all'interno di una struttura del genere.

DCR europei, 2017 (Fonte: EMCDDA – PDF)

I decessi correlati alla droga rimangono un problema importante in Finlandia. Nel 2015, il tasso di mortalità per droga tra gli adulti (15-64 anni) era di 53 per milione, più del doppio la media dell'Unione europea di 22 per milione. Si stima che circa 14,000 finlandesi siano considerati "consumatori di oppiacei ad alto rischio" nel paese, pari a circa lo 0.4% della popolazione adulta.

Attualmente, il semplice possesso di droga in Finlandia può essere punito con una multa o fino a due anni di reclusione, il che significa che gli utenti del servizio DCR potrebbero essere perseguiti. Tuttavia, il dottor Juva rimane fiducioso; in un Facebook postale, lei che "fortunatamente anche la polizia è consapevole dei vantaggi di tali strutture", quindi è "del tutto possibile" che accettino di non fare irruzione in un DCR legalmente istituito.

Tuttavia, Tuukka Tammi, un ricercatore senior presso la Finlandia Istituto Nazionale per la Salute e il Welfare, ha detto a TalkingDrugs che non è chiaro se sarebbe necessaria una modifica legislativa prima dell'apertura del DCR, "o se potrebbero operare all'interno dell'attuale legge che criminalizza l'uso e il possesso di droghe". Tuttavia, Tammi ha affermato di aver accolto con favore l'iniziativa DCR del Dr. Kari e di essere rimasto sorpreso dal suo “ampio sostegno”. Ha anche offerto al Consiglio il sostegno della sua istituzione; “noi dell'Istituto nazionale per la sanità e la previdenza siamo pronti e disponibili a fare uno studio di follow-up sul DCR pilota”.

Il dottor Juva ha affermato che "una parte significativa degli svantaggi" dell'attuale uso pubblico di droghe è affrontata da persone che lo fanno non fanno uso di droghe, poiché alcune persone che fanno uso di droghe gettano le loro attrezzature per l'iniezione usate nei bagni pubblici, nei parchi giochi e in altri spazi pubblici. I DCR mitigherebbero questo problema fornendo luoghi in cui le persone possono smaltire in sicurezza i propri aghi in loco.

“'Non spezzerà una canna ferita, e non spegnerà uno stoppino fiocamente ardente'”, ha detto il dottor Juva, usando le parole di un'allegoria biblica, “L'uso delle stanze è buono per una politica umana sulla droga”.

I DCR legali esistono attualmente in dieci paesi: Australia, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna e Svizzera.

As Lo ha riferito TalkingDrugs, il ministero della Sanità greco intende consentire l'apertura dei DCR ad Atene e sta attualmente preparando un emendamento legislativo a tal fine. Anche l'Irlanda ha esporre piani aprire un DCR a Dublino. Tentativi recenti di aprire DCR in Regno Unito e gli Stati Uniti stato della California sono stati bloccati dai rispettivi governi.

Il consiglio comunale di Helsinki prenderà una decisione sull'apertura del DCR dopo aver completato la ricerca sui suoi benefici e fattibilità.

Scopri come le stanze per il consumo di droga avvantaggiano le persone che lo fanno non usare droghe qui.

Articoli precedenti
Il Ministero della Sanità greco progetta sale per il consumo di droga
pagina successiva
Il ruolo cruciale delle madri nella riforma della politica sulla droga

Contenuti correlati