1. Casa
  2. Articoli
  3. Il Lussemburgo aprirà una sala per il consumo di droga vicino al confine francese

Il Lussemburgo aprirà una sala per il consumo di droga vicino al confine francese

Il Lussemburgo aprirà una stanza per il consumo di droga più sicura (DCR) - la seconda del paese - durante il primo trimestre del 2019, ha annunciato il ministro della salute.

La struttura aprirà a Esch-sur-Alzette, comune al confine con la Francia. Il ministro della Salute, Étienne Schneider, ha detto che la località è stata scelta “perché è la città più popolata del sud del Paese e beneficia già della presenza di servizi specializzati nella cura” delle persone che fanno uso di droghe.

Il governo sta anche valutando l'apertura di un DCR nella città settentrionale di Ettelbruck, L'essentiel rapporti, ma si consulterà prima con la popolazione locale. Il governo "non intende imporre la creazione di un [DCR] contro la volontà delle autorità comunali", ha detto Schneider.

I DCR sono strutture per la riduzione del danno che consentono alle persone di autosomministrarsi farmaci in un ambiente sicuro e igienico. Riducono la trasmissione della malattia e il comportamento rischioso per via parenterale poiché tutto il consumo di droghe avviene sotto la supervisione di personale medico qualificato e gli utenti del servizio sono dotati di attrezzature sterili. La presenza del personale impedisce anche che si verifichino overdose mortali.

Il paese primo RDC aperto nella capitale, Città del Lussemburgo, nel 2005. Questa struttura offre consulenza, test in loco per l'HIV e l'epatite C e servizi sanitari più ampi volti a ridurre i danni causati dalla droga. La struttura consente sia l'iniezione che l'inalazione di droghe e non ha avuto overdose mortali da quando è stata aperta. Il governo deve ancora annunciare se la struttura di Esch-sur-Alzette offrirà gli stessi servizi.

Oltre ai benefici per la salute per gli utenti del servizio, i DCR forniscono numerosi vantaggi per la società in generale; riducono i rifiuti di droga e l'intossicazione pubblica, riducono la diffusione delle malattie, migliorano l'accesso ai servizi di emergenza e possono ridurre la criminalità.

I DCR operano con successo in otto paesi europei, in Canada e in Australia.

DCR europei, 2017 (Fonte: EMCDDA – PDF)

Questa è l'ultima mossa politica progressista sulla droga nel paese. Nel giugno 2018, il paese cannabis medica legalizzata, ea novembre il governo ha annunciato che sarebbe diventato il primo paese dell'UE regolamentare legalmente la droga per scopi ricreativi.

Articoli precedenti
La politica della calunnia: droga, diffamazione e morte
pagina successiva
La Camera dei rappresentanti delle Filippine approva l'uso e la produzione di cannabis terapeutica

Contenuti correlati