1. Casa
  2. Articoli
  3. TalkingDrugs News dalla regione dell'Europa orientale e dell'Asia centrale [settembre-ottobre 2021]

TalkingDrugs News dalla regione dell'Europa orientale e dell'Asia centrale [settembre-ottobre 2021]

  1. Il 15 ottobre, a Orenburg, in Russia, agenti dell'FSB sono venuti a casa di due attivisti per i diritti umani: la capo dell'ANO “Tutti hanno diritto” Aidana Fedosik e la sua collega Svetlana Arshavskaya. Il tribunale distrettuale della città ha autorizzato le forze di sicurezza a condurre un'ispezione dei locali. Secondo le informazioni operative, Fedosik potrebbe essere coinvolto nella distribuzione di stupefacenti e Arshavskaya era sospettato di avere informazioni sulle presunte attività illegali di un collega. Ovviamente non è stata trovata alcuna droga. Si è trattato di un tentativo di intimidire e fare pressione sui difensori dei diritti umani in relazione alle loro attività professionali – tutela dei diritti delle persone che fanno uso di droghe, prevenzione dell’HIV, aiuto ai detenuti. Guarda un video sulla cronologia di questi eventi su il link (Russo). Leggi anche il materiale da zona multimediale (Russo).
  2. Ucraina: negli ultimi quattro anni, oltre l'83% dei condannati per “droga” hanno ricevuto una condanna specifica per possesso illegale senza scopo di vendita ai sensi dell'art. 309 del codice penale dell'Ucraina. Nel 2020 – 8,500 persone, ovvero un ottavo dei 67.5mila condannati in Ucraina (2019 – 8,000 persone, ovvero un nono dei 70.3mila condannati). I dati sono stati pubblicati sul quotidiano “Motylek” e sono disponibili all'indirizzo il link (Russo).
  3. L'Associazione Eurasiatica per la Riduzione del Danno ha presentato la nuova rivista “Check” per tossicodipendenti, attivisti ed esperti sui vari problemi che si verificano nella regione EECA. Il primo numero della rivista sulle nuove sostanze psicoattive può essere consultati qui (Russo).
  4. La Lituania si sta avvicinando all'abolizione della responsabilità penale per il possesso di sostanze psicoattive senza scopo di vendita. Il 14 ottobre il Parlamento lituano ha approvato gli emendamenti alla legge che propongono di depenalizzare il possesso di piccole quantità di sostanze controllate. A favore degli emendamenti hanno votato 65 membri del Seim, 40 hanno votato contro e 4 si sono astenuti. Perché le modifiche abbiano effetto è necessaria un'altra votazione. Fonte (Inglese).
  5. L’Associazione Eurasiatica per la Riduzione del Danno ha presentato un rapporto regionale sull’uso delle NSP nella regione EECA. Il rapporto analizza le motivazioni per l’utilizzo delle NSP, nonché i rischi per la salute, e offre raccomandazioni per un’efficace riduzione del danno. Il rapporto è disponibile all'indirizzo il link (Russo).
  6. Moldavia: Rapporto sulla qualità dei servizi di riduzione del danno nel paese, disponibile all'indirizzo il link (Russo).
  7. Russia: materiale RIA Novosti su come gli adolescenti russi vengono sempre più mandati in prigione per "segnalibri". Il materiale è disponibile sul sito dell' pubblicazione RIA (Russo). Uno studio sul numero di minorenni mandati in prigione dai tribunali russi con l'accusa di droga è stato preparato dalla Fondazione Hand-Help.ru. Leggi i dettagli nel materiale di “Novaya Gazeta" (Rus).
  8. Ivan Antoshkin. Sopravvissuto. Un video dello studio DUNews che racconta la storia di un attivista russo che lotta contro lo Stato per il diritto a ricevere la terapia sostitutiva è disponibile su il link (Russo).
  9. Film documentario sulle conseguenze della politica repressiva sulla droga in Ucraina. Vedi i commenti degli esperti e le storie di persone che usano droghe tramite il link (Ukr e Rus).
  10. Qual è il modo corretto di dire “marijuana” o “cannabis”? Leggi lo studio condotto dagli attivisti di Legalize Bielorussia qui (Russo).

***

Segui gli aggiornamenti sui nostri TalkingDrugs Canale di Telegram in russo.

Articoli precedenti
Talebani e papavero da oppio: dobbiamo aspettarci il divieto di coltivazione?
pagina successiva
"Cura incentrata sulla fatturazione": come Kapil Nayar ha aperto lo sfruttamento dei pazienti nelle strutture per il trattamento della droga

Contenuti correlati