1. Casa
  2. Articoli
  3. L'Oregon ridurrà le sanzioni per il possesso di metanfetamine, eroina e MDMA

L'Oregon ridurrà le sanzioni per il possesso di metanfetamine, eroina e MDMA

Le sanzioni per il possesso di droghe nello stato americano dell'Oregon dovrebbero essere notevolmente ridotte, poiché i legislatori dello stato hanno approvato due progetti di legge incentrati sulla riforma della giustizia penale.

Giovedì 6 luglio, il Senato dell'Oregon ha approvato House Bill 2355 (HB-2355) e House Bill 3078 (HB-3078), entrambi già approvati il ​​giorno prima dalla Camera dei rappresentanti dello stato.

Tra le sue clausole, HB-2355 riduce la classificazione del reato di possesso illegale di sostanze controllate nelle categorie Tabella I e Tabella II a una pena massima di un anno di reclusione, una multa di $ 6,250 o entrambe. La vendita di droghe e il possesso di droghe con l'intento di vendere continuano a essere reati.

Fino ad ora, il possesso di droghe della Tabella I - come l'MDMA e l'eroina, e droghe della Tabella II - come la metanfetamina e la cocaina, sono stati classificati come reati. Questi reati erano punibile rispettivamente fino a 10 o 2355 anni di reclusione. HB-XNUMX ridefinisce questi reati come infrazioni.

HB-2355 lo farà anche stabilire "un programma educativo [per ridurre] la profilazione ... da parte di agenti di polizia e ufficiali di riserva". La legislazione definisce la profilazione come "il prendere di mira un individuo da parte di un'autorità o di un funzionario delle forze dell'ordine, sospettato che l'individuo abbia violato una disposizione di legge, sulla base esclusivamente dell'età reale o percepita dell'individuo, della razza, dell'etnia, del colore, origine nazionale, lingua, sesso, identità di genere, orientamento sessuale, affiliazione politica, religione, senzatetto o disabilità, a meno che l'agenzia o il funzionario non agisca sulla base di una descrizione sospetta o di informazioni relative a una violazione identificata o sospetta di una disposizione di legge.

Kimberly McCullough, direttore legislativo della filiale dell'Oregon dell'American Civil Liberties Union (ACLU), lodato HB-2355 per aver contribuito a "spostare l'Oregon verso il trattamento della droga come un problema di salute pubblica e [riducendo] le dure conseguenze collaterali delle condanne per possesso di droga". McCullough ha accolto con particolare favore il riferimento della legislazione alla profilazione, osservando che la pratica è "basata su falsi presupposti, pregiudizi impliciti e stereotipi ampiamente accettati".

HB-3078, noto anche come Legge sulla sicurezza e sul risparmio, non riforma specificamente la legislazione sugli stupefacenti, ma riduce le sanzioni per i reati connessi al consumo problematico di stupefacenti, vale a dire i reati contro il patrimonio per acquisizioni di basso livello. In primo luogo, la legge “riduce le condanne presuntive ed elimina le condanne obbligatorie per alcuni reati contro il patrimonio quando [l'imputato] ha precedenti condanne per reati contro il patrimonio”. Inoltre "aumenta [il] numero di precedenti condanne per reati contro il patrimonio necessarie per l'applicazione della sentenza presuntiva [ed] elimina alcuni reati che possono essere utilizzati come condanne precedenti".

L'ACLU ha anche supportato HB-3078, con Kimberly McCullough descrivendo come "giustizia intelligente" e "soluzione per la riduzione del danno". "L'eccessiva condanna [per] droga e reati contro la proprietà", afferma, "esacerba le disparità razziali nel nostro sistema giudiziario, aumenta la nostra popolazione carceraria, costa ai contribuenti e danneggia le nostre famiglie e comunità".

La senatrice Jackie Winters, una delle principali sostenitrici di entrambi i progetti di legge e la donna afroamericana più longeva al Senato dell'Oregon, ha sottolineato il legame tra la razza e l'attuazione delle leggi punitive sulla droga. “Ci sono prove empiriche che ci sono certe cose che seguono la razza. Non ci piace guardare alla disparità nel nostro sistema carcerario", ha detto, secondo il chiamante quotidiano. “È razzismo istituzionale. Possiamo fingere che non esista, ma esiste.

Anzi, come il Alleanza politica dei farmaci ha pubblicizzato, i neri e i latini hanno molte più probabilità dei bianchi di essere criminalizzati e incarcerati per reati di droga negli Stati Uniti, nonostante tutti e tre i gruppi utilizzino e vendano droghe a tassi comparabili.

L'implementazione dell'HB-2355 e dell'HB-3078 è destinata a rappresentare significativi passi progressivi nell'eliminazione dei danni discriminatori della guerra alla droga. Prima di diventare legge, entrambi i disegni di legge dovranno essere firmati dal governatore dell'Oregon Kate Brown, cosa che dovrebbe fare presto.

Articoli precedenti
Test antidroga sul posto di lavoro negli Stati Uniti per la cannabis sotto pressione crescente
pagina successiva
Il trattamento in questione: tutto ciò che è russo può causare problemi di droga

Contenuti correlati