1. Casa
  2. Articoli
  3. Le disparità razziali nelle condanne per droga nel Regno Unito evidenziano la necessità di una riforma

Le disparità razziali nelle condanne per droga nel Regno Unito evidenziano la necessità di una riforma

Un nuovo rapporto pubblicato dal Ministero della Giustizia del Regno Unito rivela che i bianchi hanno molte meno probabilità di essere arrestati o incarcerati per reati di droga rispetto ai neri, agli asiatici o ad altri gruppi etnici minoritari. Inoltre, il rapporto non tiene conto di un fattore importante che alimenta l'ingiustizia razziale nel sistema giudiziario: i fermi e le perquisizioni.

Il rapporto - Sproporzionalità di neri, asiatici e minoranze etniche nel sistema di giustizia penale in Inghilterra e Galles - fa parte di una revisione sulla razza e il sistema di giustizia penale britannico, guidata dal deputato David Lammy.

Il rapporto ha rilevato che, tra le persone all'interno del sistema di giustizia penale, gli uomini di etnia nera, asiatica, mista o "altra" avevano tutti una probabilità significativamente maggiore di ricevere una pena detentiva per un reato di droga rispetto agli uomini bianchi. Inoltre, le donne nere avevano molte più probabilità di essere incarcerate per reati di droga rispetto alle donne bianche.

Il rapporto ha anche riscontrato una significativa disparità razziale nei tassi di arresto; i neri hanno 5.4 volte più probabilità di essere arrestati per reati di droga rispetto ai bianchi. Le cifre equivalenti sono 1.4 per gli uomini asiatici, 3.2 per gli uomini di etnia mista e 1.66 per gli uomini di "altra" etnia.

Sebbene esistano disparità razziali in relazione all'azione penale per altri reati, esse sono più pronunciate in relazione ai reati di droga. Il rapporto, che ha esaminato i dati relativi a vari reati, inclusi reati violenti e sessuali, ha rilevato che i reati di droga "erano l'unico gruppo di reati in cui la condanna alla custodia era costantemente più probabile per tutti gli uomini [neri e di altre minoranze etniche] rispetto al gruppo bianco, e per le donne nere”.

Qualcuno viene fermato e perquisito per droga ogni 58 secondi

(Ulteriori informazioni su questa infografica qui)

L'incapacità di Lammy di includere il fermo e le perquisizioni come oggetto di indagine nella sua recensione, tuttavia, ha portato a dipingere un quadro incompleto della razza e del sistema di giustizia penale nel Regno Unito. Forse ancora più importante, dato che il rapporto di Lammy non menziona nemmeno il fermo e la perquisizione, sta ignorando l'enorme influenza che la politica sulla droga ha sulle relazioni tra polizia e comunità.

In una sottomissione alla recensione di Lammy, Rilasciare – il centro nazionale di competenza sulle droghe e le leggi sulla droga – ha dettagliato in che modo i neri e altre minoranze etniche sono presi di mira in modo sproporzionato negli arresti per droga e nelle perquisizioni da parte della polizia.

"Nel 2009/10, le persone di colore avevano una probabilità 5 volte maggiore di essere perquisite rispetto alle loro controparti bianche, ma guardando specificamente alle ricerche di droga quella cifra è balzata a 6.3 volte", si legge nella loro presentazione. "La sproporzione esisteva in altri gruppi [neri e altre minoranze etniche] con gli asiatici che avevano una probabilità 2.5 volte maggiore di essere perquisiti per droga e mescolati il ​​​​doppio delle probabilità".

La maggior parte di tali perquisizioni, che contribuiscono in modo significativo alla criminalizzazione delle minoranze etniche, “erano per possesso di strada di basso livello”, secondo il cane da guardia della polizia, l'ispettorato di polizia di Sua Maestà.

Questo nonostante i bianchi abbiano molte più probabilità di aver usato una droga illegale nell'ultimo anno rispetto alle persone che sono nere, asiatiche o di una "altra" razza, secondo le statistiche del governo.

I numeri in bianco e nero Fermati e cerca l'infografica

(Ulteriori informazioni su questa infografica qui)

Nella sua prima dichiarazione da Primo Ministro, Theresa May ha riconosciuto che "se sei nero, sei trattato più duramente dal sistema di giustizia penale che se sei bianco", eppure lei ha costantemente rifiutato riformare le leggi sulla droga che contribuiscono a questa ingiustizia.

Questa durezza è particolarmente evidente se si considera l'uso delle cautele da parte della polizia. In un segmento della presentazione di Release che il rapporto di Lammy sembra aver ignorato, dati sbalorditivi indicano la dicotomia nel modo in cui la polizia tratta i bianchi e i neri per possesso di cocaina.

A Londra nel 2009/10, il 78% dei neri trovati in possesso di cocaina è stato accusato, mentre il 22% ha ricevuto un'ammonizione. Al contrario, solo il 44% dei bianchi è stato accusato di un reato. Sebbene sia le cauzioni che le condanne portino alla fedina penale, quest'ultima può avere un impatto più profondo sull'individuo a causa dello stress di dover andare in tribunale e del rischio di una pena detentiva.

Convinzione cautela infografica sulla disparità razziale

(Ulteriori informazioni su questa infografica qui)

Il governo potrebbe ridurre il numero di minoranze etniche criminalizzate per reati non violenti depenalizzando il possesso di droga. La continua criminalizzazione del possesso di droga sta aumentando gli incontri negativi dei neri e di altre minoranze etniche con la polizia, peggiorando così le relazioni con la comunità. Porta all'emarginazione e all'incarcerazione di individui che non hanno rappresentato una minaccia per la società e lo stigma scoraggia le persone che fanno uso di droghe in modo problematico dal cercare assistenza medica.

Le scoperte di Lammy evidenziano il razzismo sistemico nel sistema giudiziario britannico che non può essere semplicemente legiferato contro, ma i politici possono ridurre l'impatto del razzismo riformando le leggi sulla droga che alimentano la discriminazione.

Articoli precedenti
I leader mondiali chiedono la fine della criminalizzazione delle persone che forniscono droghe e coltivatori illegali
pagina successiva
Mirovыe лидеры призывают декриминализировать мелкие наркопреступления

Contenuti correlati