1. Casa
  2. Articoli
  3. Pronuncia i loro nomi: 17a Giornata internazionale per porre fine alla violenza contro le prostitute

Pronuncia i loro nomi: 17a Giornata internazionale per porre fine alla violenza contro le prostitute

#IDEVASW #IDEVASW2020 #SayTheirName

 

Il 17 dicembre 2020 ricorre la 17a Giornata internazionale per porre fine alla violenza contro le prostitute (IDEVASW). Ogni anno, le lavoratrici del sesso di tutto il mondo si riuniscono per ricordare coloro le cui vite sono andate perdute a causa degli eccezionali livelli di violenza, emarginazione e stigma che affrontano in tutto il mondo e rinnovare il nostro impegno a cambiare queste condizioni in modo che nessun'altra vita venga inutilmente tagliata corto.

In NUM, vediamo ogni giorno in prima persona l'impatto di questo stigma. Riceviamo segnalazioni di reati e danni commessi contro le prostitute e sosteniamo le vittime durante i traumi. Tuttavia, vediamo anche il coraggio, la resilienza e la generosità delle lavoratrici del sesso mentre scelgono di condividere queste informazioni per proteggere gli altri. La solidarietà della comunità della prostituzione è visibile in tutto il lavoro che svolgiamo e ne traiamo forza e determinazione ogni giorno.

L'evento di quest'anno si svolge in circostanze senza precedenti. Mentre molte lavoratrici del sesso di solito si riuniscono di persona l'una con l'altra per condividere la forza, sostenersi a vicenda e ricordare collettivamente, questo non è possibile in molti luoghi a causa delle restrizioni del Covid-19. Gli impatti dell'isolamento, dell'insicurezza finanziaria e dell'esclusione sono stati esacerbati dalla pandemia e, di conseguenza, più prostitute che mai stanno vivendo difficoltà.

Non solo prendiamo oggi per ricordare coloro le cui vite sono state perse attraverso la violenza diretta di individui, ma anche per ricordare coloro per i quali l'emarginazione è stata un peso troppo grande in altri modi. La mancanza di un'adeguata assistenza sanitaria fisica e mentale, le pressioni della povertà, lo stigma che porta all'isolamento da coloro di cui abbiamo più bisogno del sostegno: abbiamo perso molti altri membri della nostra comunità a causa di questi e onoriamo anche i loro ricordi.

In NUM, la nostra missione è porre fine alla violenza contro le lavoratrici del sesso; violenza fisica, violenza psicologica, violenza di stato e violenza strutturale. Ricordiamo coloro che sono le vittime di tutto questo oggi.

Nel Regno Unito, dal 184, 1990* persone coinvolte nel lavoro sessuale sono state assassinate. A loro è stata prestata pochissima attenzione da parte dei media, e ancor meno alle condizioni che contribuiscono a questa violenza. Queste persone facevano parte delle nostre famiglie e comunità. Erano importanti per i loro cari e amici, e sono importanti per noi.

 

 

 

I loro nomi sono elencati nella nostra carta commemorativa, che puoi visualizzare, scaricare e condividere qui.

Al posto delle nostre commemorazioni di persona, abbiamo invitato prostitute e alleati di tutto il mondo a dire i loro nomi. Ti invitiamo a guardare il video qui sotto e a dedicare del tempo a ricordare ogni persona menzionata e coloro che non possono esserlo. Pronuncia i loro nomi così non li dimenticheremo. Pronuncia i loro nomi in modo che nessuno li dimentichi. Anche noi, come sempre, lo saremo tweeting i nomi di ogni persona per tutta la giornata del 17 dicembre.

 

 

Invitiamo tutti voi a dedicare del tempo a ricordare i nostri colleghi e amici al nostro fianco, e quindi decidere di continuare a lottare per la parità di diritti per tutti i membri della società.

  • Esplora come lo stigma e la criminalizzazione si combinano per ridurre il potere che le lavoratrici del sesso hanno sul loro lavoro e sulla loro vita;
  • Impegnarsi ad ascoltare le lavoratrici del sesso e le organizzazioni guidate da lavoratrici del sesso.
  • Aiuta a porre fine alla loro vittimizzazione rifiutando di tacere.
  • Lavora con le lavoratrici del sesso per eliminare le condizioni sociali e le politiche dannose che limitano le loro possibilità di vita.

Lavoriamo insieme per garantire che non muoiano più prostitute per mano di predatori o a causa di politiche male informate e politiche di esclusione.

Alle lavoratrici del sesso che abbiamo perso, facciamo eco a una frase usata nelle comunità nere negli Stati Uniti e tra le persone queer ed emarginate per coloro che sono stati uccisi a causa di condizioni socialmente ingiuste: May riposano al potere!

In solidarietà,

Tazze brutte nazionali

 

* Questo numero riflette solo gli assassinati che sono di pubblico dominio e che sono stati identificati come prostitute.

Articoli precedenti
I nuovi Talking Drugs della regione Восточной Европы и Центральной Азии [Ноябрь 2020]
pagina successiva
Scioccante, inquietante, prevenibile: i decessi correlati alla droga in Scozia aumentano di nuovo

Contenuti correlati