1. Casa
  2. Articoli
  3. Aggiornamenti sulle droghe parlanti dall'Europa orientale e dall'Asia centrale [dicembre 2021]

Aggiornamenti sulle droghe parlanti dall'Europa orientale e dall'Asia centrale [dicembre 2021]

1. Nel novembre 2020, il Ministero della Salute dell'Ucraina ha presentato un nuovo disegno di legge sulla cannabis terapeutica per la discussione pubblica. “ZaboronaI media forniscono un'analisi del disegno di legge (Rus), mentre gli attivisti e gli scienziati della politica nazionale sulle droghe criticano l'iniziativa per aver posto un limite dello 0.2% di THC nella cannabis che deve essere legalmente distribuita per scopi medici. Questo non soddisfa né le esigenze dei pazienti, né gli scienziati clinici del paese. Per saperne di più qui (Regno Unito).

2. La nuova commissione regionale per la politica in materia di droga dell'Europa centrale e orientale e dell'Asia centrale (ECECACD) è stato istituito per ispirare una migliore politica in materia di droga nella regione. La Commissione era formata da un gruppo di illustri personalità come Aleksander Kwaśniewski, ex presidente della Polonia (presidente), Michel Kazatchkin, ex direttore esecutivo del Fondo globale per la lotta all'AIDS, alla tubercolosi e alla malaria, Svizzera, Pavel Bem, ex sindaco di Praga, Cechia, Vytenis Andriukaitis, Inviato speciale dell'OMS per l'Europa, Lituania, Elvira Surabaldiyeva, ex vice primo ministro Kirghizistan, Kirghizistan, Elena Pinchuk, Fondatore, Elena Pinchuk AIDS Foundation, Ucraina e altri. Per saperne di più qui (Ing).

3. Il governo russo, nel tentativo di reprimere la circolazione illegale di metadone nel paese, ha ridotto le quantità soglia per il traffico di droga - le quantità minime di metadone sono state diminuite: quantità medie da 0.5 g a 0.2 g, grandi quantità da 2.5 ga 1 g e grandi quantità da 1 kg a 100 g – ridotto di 10 volte! Il difensore dei diritti umani russo Arseniy Levinson ha commentato: “Non c'è alcun vantaggio nel rendere le politiche repressive sulla droga ancora più repressive. Questi cambiamenti consentiranno anche alla polizia di fingere nella lotta alla droga”. Leggi di più su “Novaya Gazeta” media (Rus).

4. Guarda il nuovo video documentario “Ospedale di maternità – un luogo di punizione”, prodotto dallo studio DUNews. In questo video, le donne che convivono con problemi di tossicodipendenza condividono le loro storie personali di violenza e discriminazione da parte dei medici durante il parto dei loro figli. Il video è disponibile qui (Russo).

4. Ucraina: Natasha Zelenina, la specialista ucraina nella riduzione del danno, è stata imprigionata illegalmente a Donetsk già da 4 anni. Il 5 novembre 2017 è stata arrestata mentre attraversava il posto di blocco nel territorio ucraino non controllato nell'Ucraina orientale. Aveva la buprenorfina, una medicina OST legale prescritta al Vinnytsia Medical Institute. Nel 2019 è stata condannata illegalmente per “Traffico di droga” dalle “autorità” della cosiddetta “DNR” (Donetsk People Republic). A febbraio le è stata negata la partecipazione a uno scambio di ostaggi. Da allora, gli attivisti ucraini stanno cercando di aumentare l'attenzione e il sostegno internazionale per il rilascio di Natasha dalla prigione. Guarda un indirizzo video qui (Rus) e leggi la storia di Natasha qui (Russo).

5. Russia: leggi le storie personali di persone che fanno uso di droghe sintetiche e le loro motivazioni per farsi curare nella pubblicazione di “Coltellomedia. (Rus).

6. Global Drug Policy Index – il nuovo strumento di advocacy per il cambiamento delle politiche sulle droghe. Leggi l'intervista di Anastasia Bezverkha a Jamie Bridge dell'IDPC sui paesi dell'EECA inclusi nell'indice e scopri il loro punteggio. Segui il link al ParlareDroghe storia (Ing).

7. Hanna Dovbakh, direttore esecutivo dell'EHRA, ha parlato dei termini chiave nella sfera della riduzione del danno per la regione EECA. Per saperne di più qui (Russo).

8. Leggi l'ultimo riepilogo delle notizie ENPUD qui (Russo).

9. Ascolta l'episodio podcast di fine stagione di "Narkopragmatika" con il difensore dei diritti umani Masha Plotko, lo specialista legale Mikhail Golichenko e l'amministratore delegato dell'EHRA Hanna Dovbakh in cui sognano la nuova politica umana sulla droga per la regione EECA. Il podcast è disponibile qui (Russo).

10. Storia del media "Meduza" sul mondo della politica russa sulle droghe che migra verso i canali di Telegram e su come questi canali vengono utilizzati per condividere storie, video sull'uso di droghe e altro ancora. Per leggere seguire il link (Russo).

Articoli precedenti
Nuovi Talking Drugs della regione Восточной Европы и Центральной Азии [Ноябрь-Dекабрь 2021]
pagina successiva
Il programma brasiliano DARE è un fallimento. Abbiamo bisogno di una vera educazione alla droga

Contenuti correlati