1. Casa
  2. Articoli
  3. Dubai aprirà una struttura per il trattamento della droga per le donne

Dubai aprirà una struttura per il trattamento della droga per le donne

I piani per aprire un centro di riabilitazione dalla droga per donne a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti (UAE), potrebbero portare a migliori risultati di salute in un paese noto per le sue dure leggi sulla droga.

Il 17 luglio, il dottor Abdulqadar Al Khayyat, presidente del Centro Erada per il trattamento e la riabilitazione, discusso i suoi piani per aprire un'altra struttura di riabilitazione a Dubai per rispondere all'“aumento del numero di donne e bambini che consumano droghe”. Mentre i servizi di riabilitazione dalla droga sono disponibili sia per uomini che per donne attraverso il National Rehabilitation Centre (NRC) di Abu Dhabi, i piani del dottor Al Khayyat vedranno la creazione del primo centro di riabilitazione a Dubai specificamente rivolto alle donne.

Questo sviluppo arriva dopo l'approvazione di un emendamento alla legge federale degli Emirati Arabi Uniti alla fine del 2016 che ha portato a una serie di misure relativamente progressiste sulla droga nel paese. La legge ha imposto l'apertura di ulteriori centri di riabilitazione nel paese e riclassificati l'uso di droghe come un reato piuttosto che come un crimine. Questo fornisce giudici con la flessibilità di offrire un trattamento per la tossicodipendenza come alternativa all'incarcerazione.

Nonostante questa riforma, gli Emirati Arabi Uniti continua praticare esclusivamente "servizi di disintossicazione basati sull'astinenza", senza l'attuazione di politiche di riduzione del danno, secondo Harm Reduction International.

È dimostrato il bisogno di nuovi centri di riabilitazione che si rivolgano specificamente alle donne. Secondo al Dr. Al Khayyat, il Centro Erada riceve chiamate da altre cliniche negli Emirati Arabi Uniti che chiedono assistenza specializzata su come aiutare le pazienti di sesso femminile.

Questo sviluppo contrasta la concettualizzazione dominante del consumo di droga nella regione come una questione mascolinizzata - l'idea che la tossicodipendenza colpisca esclusivamente i maschi. La presunta mascolinità delle persone che fanno uso di droghe potenzialmente o attivamente può essere vista, ad esempio, in Nation Without Drugs, un trimestrale rivista rilasciato dal dipartimento antidroga della polizia di Dubai e sponsorizzato dal National Rehabilitation Centre. Un recente articolo descrive le persone che fanno uso di droghe come "giovani uomini" e utilizza costantemente immagini di maschi come illustrazioni. 

Ignorando le donne che fanno uso problematico di droghe, come l'NRC note, c'è una "mancanza di informazioni e statistiche accurate" sull'uso di droghe e la dipendenza tra le donne negli Emirati Arabi Uniti, e così, insufficienti "modelli di trattamento appropriati basati sull'evidenza per le donne". Nonostante questa mancanza di informazioni, studi di altre regioni possono indicare alcune di queste differenze specifiche di genere nell'uso di droghe e nella dipendenza.

In primo luogo, le norme sociali di genere influenzano le occasioni e gli ambienti per il consumo di droga e, a loro volta, influenzano le droghe che le donne usano tipicamente. L'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) essere trovato che a livello globale, le donne hanno meno probabilità degli uomini di usare cannabis, cocaina o anfetamine e più probabilità di usare oppioidi e tranquillanti soggetti a prescrizione medica.

Secondo l'UNODC, le donne che fanno uso di droghe in modo problematico erano più propense degli uomini a farlo rapporto “una storia di sovraresponsabilità nelle loro famiglie di origine”, sottoponendole ad aspettative eccessive e “esposizione a traumi infantili e adulti”. Inoltre, più spesso delle loro controparti maschili, queste donne hanno sperimentato disturbi dell'umore e d'ansia che "tipicamente precedono l'insorgenza di problemi di uso di sostanze".

Nell'accedere alle cure, l'UNODC segnalati che le donne affrontano più barriere rispetto agli uomini, tra cui la mancanza di disponibilità di programmi specifici per le donne, la mancanza di assistenza all'infanzia e una maggiore stigmatizzazione. Pertanto, meno donne che fanno uso di droghe entrano in modo problematico nei programmi di riabilitazione.

Il nuovo centro Erada per le donne, che avrà anche il compito di condurre ricerche, potrebbe rivelare come le differenze di genere si manifestano specificamente negli Emirati Arabi Uniti. Lo farà anche il centro offrire cure sia in ricovero che ambulatoriali con disintossicazione, un programma in dodici fasi, consulenza spirituale e nutrizionale e neurofeedback. Il trattamento ospedaliero, se appropriato, includerà la “cauta, limitata applicazione di farmaci sostitutivi per attenuare i dolorosi sintomi di astinenza”. Non è chiaro se ciò includerà opzioni terapeutiche basate sull'evidenza, come la terapia sostitutiva con oppiacei.

Sebbene sia indubbiamente utile affrontare le differenze di genere nel consumo problematico di droghe, è fondamentale riconoscere che questo centro opera come parte di un più ampio approccio proibizionista negli Emirati Arabi Uniti che si concentra sull'astinenza e sull'eliminazione del consumo di droga, piuttosto che sulla riduzione del danno.

Gli Emirati Arabi Uniti continua per sostenere gli sforzi internazionali "per combattere e sradicare la droga" e l'NRC sforzi promuovere “la cultura della lotta alla droga di ogni genere”.

Quindi, sebbene il trattamento specifico per genere offra il potenziale per ridurre i danni del consumo di droga, l'approccio più ampio degli Emirati Arabi Uniti continua a diffondere idee proibizioniste. Ciò non solo aumenta la stigmatizzazione delle persone che fanno uso di droghe – un noto ostacolo all'accesso alle cure – ma continua anche a criminalizzare sia gli uomini che le donne che continuano a fare uso di droghe. La nuova struttura Erada non deve distrarre dal fatto che è imperativo per gli Emirati Arabi Uniti muoversi verso la riduzione del danno.

Articoli precedenti
США: cannabis medica e sperimentazione di farmaci nel mio lavoro
pagina successiva
Duterte ha eroso "I guadagni in libertà e democrazia vinti dal popolo filippino in 30 anni"

Contenuti correlati