1. Casa
  2. Articoli
  3. Abbiamo chiesto agli esperti: cosa c'è esattamente nella fornitura di MDMA?

Abbiamo chiesto agli esperti: cosa c'è esattamente nella fornitura di MDMA?

La pandemia di COVID-19 in corso e i suoi shock geopolitici sono stati avvertiti in diversi settori, compreso il mercato illegale della droga. Mentre il panorama di droghe, adulteranti e contaminanti cambia di anno in anno, la diffusa interruzione delle catene di approvvigionamento in tutto il mondo ha alterato in modo significativo la disponibilità di droghe.

Questo è particolarmente vero per l'MDMA. UN recente studio sull'adulterazione delle forniture di MDMA nel Regno Unito ha evidenziato quanto le forniture potrebbero essere contaminate da sostanze inaspettate: dal 2019 al 2021, il rilevamento di MDMA è sceso dal 95% al ​​55%. Lo studio ha sottolineato come la riapertura della vita notturna dopo 16 mesi di lockdown possa aver portato ad un aumento degli adulteranti nell'offerta di stupefacenti.

Ora, più che mai, è un buon momento per capire cosa c'è esattamente nelle pillole e nei cristalli di MDMA. Qui esamineremo cosa c'è tradizionalmente nelle pillole e nei cristalli di MDMA, osservando quali sono i tradizionali riempitivi inerti, gli additivi e le sostanze psicoattive che sono state rilevate in ciò che viene venduto come "MDMA" o "ecstasy".

 

Additivi inerti

I contenuti inerti (non psicoattivi) più tipici delle pillole di ecstasy sono simili a quelli delle pillole farmaceutiche convenzionali in prodotti di alta qualità; queste sostanze inerti, note come “eccipienti”, possono essere una gamma di sostanze diverse in prodotti di qualità inferiore. Poiché non esiste uno studio sistematico delle sostanze inerti utilizzate nelle pillole illegali, può trattarsi di qualsiasi cosa:

  • Agenti di carica utilizzati per aumentare la dimensione della dose di milligrammo di MDMA in una dimensione di pillola standard e dosabile. Nelle pillole proibite, questi sono stati trovati per essere zuccheri (saccarosio, glucosio, ecc), bicarbonato di sodio e stearato di magnesio. Possono anche essere amido secco, cellulosa o sorbitolo.
  • Raccoglitori che mantengono tutto il contenuto in una forma solida e resistente. Questi assicurano che la pillola non si disintegri quando viene morsa o tagliata a metà, cosa che a volte accade con pillole di bassa qualità. Questi potrebbero essere gelatina, pasta di amido, acido alginico o amido pregelatinizzato.
  • Colorazione o tintura, utilizzata per codificare a colori i lotti e imprimere un'immagine del marchio sulla pillola. È più facile identificare Tesla arancioni o punitori blu da una pillola farmaceutica circolare standard, noiosa e bianca. Gli ossidi di ferro sono comunemente usati per tingere le pillole legali, ma è stato scoperto che vengono utilizzati anche prodotti chimici coloranti vietati o rischiosi a causa della mancanza di regolamentazione sui farmaci.

Conservanti, aromi, disintegranti e rivestimenti sono tutti gli altri tipi di eccipienti che potrebbero essere aggiunti alle pillole e svolgere funzioni diverse, sebbene molti di questi di solito non siano usati nelle pillole di ecstasy.

 

Adulteranti psicoattivi

Molti diversi tipi di droghe sono stati identificati all'interno di quelli che presumibilmente erano campioni di MDMA. In questo elenco è possibile trovare un'ampia gamma di sostanze, con vari gradi di effetti e rischi.

I più pericolosi sono la quantità sconosciuta e la varietà di catinoni sintetici disponibili nel mercato della droga. Alcuni catinoni possono avere profili di rischio simili all'MDMA, ma c'è ancora molto da imparare sui loro profili tossicologici, sulla durata degli effetti e sui dosaggi sicuri. Alcuni catinoni trovati frequentemente nella fornitura di MDMA includono:

  • MDPV (che dura da due a sette ore e ha avuto 93 decessi confermati associati al suo consumo fra 2009 e 2013 in nove paesi europei).
  • L'eutylone è uno stimolante il cui dosaggio è ancora relativamente sconosciuto. Più di recente nel Regno Unito, è risultato essere un frequente adulterante per l'MDMA di cristallo. È stato rilevato anche in Spagna negli ultimi anni.
  • Il mefedrone, noto come 4-MMC, era un adulterante frequente e legale intorno al 2008 prima della sua diffusa proibizione. Ora viene solitamente venduto separatamente all'MDMA a causa della domanda per i suoi effetti. Una volta vietato il 4-MMC, è stato invece utilizzato il 3-MMC, che è stato rilevato alcune volte in campioni di cristalli di MDMA venduti in Spagna.
  • Altri catinoni come 4-CMC e 3-CMC sono stati rilevati dai servizi di controllo della droga nell'ultimo anno.

Altri adulteranti psicoattivi che si trovano comunemente includono:

  • La caffeina, ancora considerata una droga psicoattiva per il suo effetto stimolante, si trova spesso nell'MDMA. È probabile che il mix di MDMA e caffeina provochi più tachicardia e aumentare la temperatura corporea, ovvero fare delle pause quando si usa l'MDMA è importante.
  • PMA/PMMA sono di gran lunga gli adulteranti più pericolosi nella fornitura di MDMA. Sebbene sia uscito dalla circolazione principale dall'inizio degli anni 2010, è stato sproporzionatamente responsabile di decessi per droga, Compreso 27 in Canada e quasi 50 decessi documentati in Europa, Asia, Australia e Israele.
  • Altre anfetamine della famiglia MDx sono state trovate anche in ciò che viene venduto come MDMA, come MDA, noto come Sassafras che è considerevolmente più potente in peso e più lungo nella durata dell'MDMA.

KnowYourStuff in Nuova Zelanda ha un utile (ma spaventoso) libreria di pillole di tutte le pillole che hanno trovato che contenevano MDMA e altre sostanze, o nessuna MDMA. Anche DanceSafe ha evidenza aggregata sugli adulteranti presenti nelle forniture americane di MDMA in passato, anch'essi molto vari, ma molto probabilmente non riflettono gli attuali adulteranti in circolazione.

Lo è anche Energy Control in Spagna pubblicando il risultato delle pillole che analizzano con l'intento di segnalare il più rapidamente possibile l'esistenza di sostanze adulterate e potenzialmente nocive che identificano. Conoscere la composizione delle sostanze è solo una parte delle tecniche di riduzione del danno; è ancora necessario un atteggiamento di cautela e prudenza nei confronti dei consumi. L'utente dovrebbe prendere i dati dai campioni analizzati come guida alla realtà di un mercato illecito che cambia di mese in mese.

 

Impurità chimiche

Questi possono essere qualsiasi cosa, da acidi e solventi, nonché lubrificanti per macchine per compresse che non vengono rimossi correttamente dal processo di produzione.

 

Contaminanti biologici

I contaminanti biologici si riferiscono a organismi viventi inaspettati che possono essere trovati sui farmaci. Questi possono essere qualsiasi cosa, da batteri, muffe o funghi che sono presenti nell'atmosfera durante la produzione o che contaminano i farmaci durante il loro trasporto.

Sebbene siano meno rilevanti per apparire nell'MDMA, qualsiasi cosa, dai fluidi umani a sacchetti o contenitori sporchi, può contaminare le pillole o i cristalli. 

 

Che cosa si può fare?

Il tempo degli adulteranti bassi e delle dosi di MDMA in pillole, visto come una tendenza negli ultimi cinque anni, sta volgendo al termine. L'anno scorso ha mostrato un aumento degli adulteranti rilevati nelle pillole analizzate dai servizi di riduzione del danno in Spagna e oltre. Dato questo ambiente complicato, è imperativo provare a far testare i farmaci. Questo è qualcosa che chiunque può fare a casa se acquista i kit di test dei reagenti e un servizio disponibile in alcuni festival e feste in tutto il mondo.

Se ciò non è possibile, si consiglia sempre di iniziare con una dose più piccola del solito (che può essere una piccola quantità di cristalli finemente frantumati o circa un quarto di pillola), attendere almeno un'ora per sentire gli effetti , e poi prendi il tuo regime di dosaggio in modo lento. Ricordati di bere un po' d'acqua e di fare delle pause per respirare. Leggi il resto dei nostri consigli sul consumo di MDMA qui.


Questa storia non sarebbe stata possibile senza il contributo degli esperti di Russel Newcombe e Mireia Ventura di Controllo energetico.

Articoli precedenti
Gli sforzi canadesi di depenalizzazione non sono all'altezza di un serio cambiamento
pagina successiva
In Kenya, la riduzione del danno è limitata dalla mancanza di sostegno sociale

Contenuti correlati