1. Casa
  2. Articoli
  3. Abbiamo chiesto agli esperti: cosa c'è esattamente nella ketamina?

Abbiamo chiesto agli esperti: cosa c'è esattamente nella ketamina?

La ketamina lo era prima sintetizzato nel 1962 e ha avuto una storia interessante sia all'interno del mondo medico "legittimo", sia più recentemente come droga ricreativa scelta da molti. Anche se definita ambiguamente dai media come un "tranquillante", la ketamina è principalmente nota per i suoi effetti anestetici (incluso il rilassamento dei muscoli e la riduzione del dolore) e per gli effetti allucinogeni (alterazione della coscienza, dissociazione da sé, dal corpo e dall'ambiente).

Sebbene la ketamina sia stata utilizzata dai veterinari per operare sugli animali, lo era anche ampiamente utilizzato dai militari (ad esempio dagli americani in Vietnam), nei trattamenti pediatrici per il suo profilo di sicurezza per i bambini, e dai medici sul campo negli incidenti stradali dove il suo effetto dissociativo è stato particolarmente utile per estrarre le persone dai veicoli con il minimo dolore.

A volte indicato come uno psichedelico, alcuni dei primi ricercatori di ketamina nel 1964 ha identificato che le persone sentivano di sognare o di fluttuare nello spazio quando lo usavano. È stato quindi classificato come "anestetico dissociativo", in seguito ampiamente condiviso con Germania, Giappone, Brasile e altre nazioni tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70 per testarne gli effetti. Fa parte della famiglia degli allucinogeni dissociativi “arilcicloesilammina”, simile al PCP. Più recentemente lo è stato esplorato come trattamento per la depressione in diversi paesi. 

La ketamina ha attualmente due varianti principali in circolazione: una forma più potente chiamata esketamina (venduta come Spravato) e una forma meno potente come arketamina. La droga è di solito in una polvere cristallina (sembra più schegge di vetro che totalmente polverosa, il che rende più facile distinguerla da anfetamine, MDMA o cocaina), e di solito viene consumata per via orale, sniffata, iniettata, anche se ci sono alcune segnalazioni di persone fumandolo.

La dose efficace è di circa 70 mg (con un range da 25 mg a 100 mg), con una dose letale media di 2.7 grammi. La durata dei suoi effetti è influenzata da diversi fattori di consumo, in particolare il metodo di somministrazione, la quantità utilizzata e la frequenza di utilizzo. Solitamente quando sniffato può durare 45-60 minuti, con postumi che si avvertono per 1-3 ore.

Come con molte altre droghe dall'aspetto polveroso, la ketamina può essere contaminata da altre sostanze o persino venduta erroneamente come ketamina quando è qualcosa di completamente diverso. Tuttavia, per fortuna è meno adulterato in generale rispetto all'MDMA. Le ragioni di ciò non sono chiare: forse la sua relativa abbondanza sul mercato e il prezzo basso significano che potrebbero esserci meno incentivi ad adulterare il suo contenuto. Quando la ketamina viene deviata dalle fonti farmaceutiche legali, non contiene adulteranti o additivi.

Analogamente al nostro pezzo sull'MDMA, abbiamo esplorato qui quali sono i tipici adulteranti che sono inclusi nella ketamina, grazie allo sforzo dei servizi di controllo della droga in tutto il mondo. Abbiamo aggiunto un elenco completo di ringraziamenti alla fine di questo articolo, con collegamenti ai servizi se desideri contattarli. 

 

Additivi inerti

I tipici additivi non psicoattivi includono bicarbonato di sodio e zuccheri come glucosio, saccarosio e mannitolo. Altri additivi includono:

  • Metilsulfonilmetano (MSM), un composto naturalmente presente nel corpo umano, derivato dalla dieta e dal metabolismo batterico intestinale. È anche usato da alcuni come integratore alimentare per aumentare la quantità di zolfo nel corpo.
  • Inositolo, uno zucchero prodotto nel corpo e può essere assunto come integratore. Questo è stato trovato in molti campioni testati negli Stati Uniti, tipicamente trovati anche nella cocaina.
  • Glutammato monosodico (MSG), un esaltatore di sapidità spesso utilizzato in cibo in scatola, spaghetti istantanei e altre salse e brodi.

 

Adulteranti psicoattivi e farmaceutici

Simile ad altri farmaci dall'aspetto in polvere, la ketamina è risultata adulterata con caffeina e creatina, due agenti volumizzanti più economici. Nel Regno Unito, è stato notato che molte volte creatina, MSM e MSG sostituiscono completamente la ketamina, non adulterata; il che significa che le persone in realtà stavano solo acquistando integratori o aromi piuttosto che K.

Alcune sostanze trovate frequentemente includono:

  • Clorochina, un farmaco usato per prevenire e curare la malaria. È diventato molto famoso anche durante il COVID-19, anche se gli studi clinici ne hanno contestato l'efficacia. Trump ha affermato che era altamente efficace, mentre alcuni pazienti brasiliani che assumevano clorochina soffrivano di aritmia a causa del suo consumo.
  • In Svizzera è stata rilevata la clorfenamina, un farmaco antistaminico per alleviare i sintomi dell'allergia
  • La lidocaina, un adulterante tipicamente utilizzato nei tagli di cocaina, è un anestetico locale, che intorpidisce l'area in cui viene utilizzata (di solito il naso se sniffato).
  • Levamisolo, usato per il trattamento di infezioni batteriche e infestazioni da vermi. Molto frequente nelle forniture di cocaina come agente di carica, sebbene rilevato nella ketamina nel Regno Unito

Alcuni servizi di test hanno affermato che era raro trovare altre droghe psicoattive nei campioni di ketamina testati. Sebbene rari, potrebbero essere rilevati altri farmaci della stessa famiglia di composti chimici della ketamina (noti come arilcicloesilammine), come:

  • 2-FDCK, sintetizzato per la prima volta in 2013, è un anestetico della stessa classe di composti della ketamina. È considerata una nuova sostanza psicoattiva con poche informazioni sul suo dosaggio ed è vietata nel Regno Unito, Belgio, Canada, Singapore, Giappone e altri paesi.
  • 3-MeO-PCP, un derivato del PCP sintetizzato per la prima volta nel 1979, testato per la prima volta sugli esseri umani nel 1999 e disponibile come sostanza chimica di ricerca dal 2009. È molto più attivo della ketamina in dosi significativamente inferiori.

Purtroppo, il fentanil è stato rilevato anche in alcuni campioni in America Latina (in particolare in Cile).

La ketamina si trova anche nel “Tuci” (da non confondere con il 2-CB), una miscela di droghe trovata in tutto il Sudamerica all'inizio degli anni 2010, ma ora si trova sempre più in tutta Europa. Conosciuto anche come "cocaina rosa" a causa della colorazione aggiunta, di solito contiene una miscela di MDMA, ketamina e caffeina (poiché di solito contiene la polvere delle pillole di ecstasy).

 

Impurità chimiche

Nelle fasi finali della produzione di ketamina, le sostanze chimiche vengono riscaldate con solventi ad alto punto di ebollizione per produrre ketamina. È quindi possibile che nella ketamina restino sostanze chimiche residue.

Una di queste sostanze chimiche, il precursore A della ketamina, viene spesso rilevata nella ketamina testata, come Risultati DrugsData spettacolo. Un precursore è un composto chimico utilizzato per sintetizzare una sostanza stupefacente: per la ketamina, è probabile che il precursore A sia l'1-(2-cloro-N metilbenzimidoil) ciclopentanolo, che è legale nella maggior parte dei paesi (è stato testato in servizi di test in tutto il mondo) ma si trasforma facilmente in ketamina. La sua presenza nei test molto probabilmente significa che non è stato tutto convertito nel processo di sintesi. I suoi effetti sulla salute non sono attualmente chiari.

Altri precursori della ketamina come il cianuro di sodio, una sostanza chimica utilizzata per la produzione di fertilizzanti o l'estrazione di cianuro, sono stati rilevati in 香港 nel 2017, utilizzato nella produzione locale.

 

Contaminanti biologici

Non ci sono molti contaminanti biologici degni di nota per la ketamina, forse a causa delle sue proprietà antimicrobiche: è interessante notare che alte dosi di ketamina sono state dimostrato per uccidere i batteri in ambienti di laboratorio.

Tuttavia, la maggior parte dei contaminanti verrebbe raccolta dal trasporto della ketamina: ci si può aspettare sudore e microbi dalla manipolazione, anche se non in grandi quantità. Il gesso è stato trovato anche in alcuni campioni negli Stati Uniti, come additivo di massa casuale. Davvero casuale!

 

Che cosa si può fare?

La ketamina sta vivendo un momento relativamente generoso in Europa; la sua facile sintesi e la capacità di essere deviato da fonti legali ne fanno una droga meno adulterata di altre. In particolare in Inghilterra e Galles, la ketamina è stata la terza sostanza più utilizzata dai giovani adulti dal 2019 al 20, dopo cannabis e cocaina, e più popolare dell'ecstasy. È quindi necessario essere consapevoli dei suoi effetti e di cosa potrebbe contenere, soprattutto se lo si utilizza per la prima volta.

Il miglior consiglio sarebbe quello di:

  • Inizia con una dose più piccola, soprattutto se si tratta di un nuovo lotto di un nuovo fornitore o se non lo fai da un po' di tempo.
  • La frantumazione fine dei cristalli di ketamina aiuterà a ridurre eventuali lacrimazioni nasali, evitando anche eventuali ridosaggi accidentali con pezzetti che potrebbero rimanere incastrati nel naso.
  • Fai molta attenzione quando mescoli con altre droghe, in particolare alcol e anfetamine. Mescolare con l'alcol abbassa anche la soglia per un buco K.

Puoi sempre acquistare kit di test antidroga per la ketamina per essere doppiamente sicuro di ciò che stai usando. Dai un'occhiata al nostro Guida alla riduzione del danno da ketamina per maggiori dettagli su come usarlo nel modo più sicuro possibile.

Un enorme grazie a Russell Newcombe (Ricerca 3D) per le sue intuizioni per questo pezzo, così come Partito Più Sicuro Svizzera, Echele Cabeza, Progetto PAF!, Guy Jones da Test dei reagenti nel Regno Unito, Alleanza per il recupero di Chicago per i loro inestimabili contributi con i risultati dei test antidroga e i dati delle loro regioni.

Articoli precedenti
Più addestramento può frenare le letali forze di polizia del Brasile?
pagina successiva
La gomma da oppio potrebbe essere la soluzione alla crisi da overdose?

Contenuti correlati