1. Casa
  2. Articoli
  3. Crescente supporto per un impianto di iniezione supervisionato a Melbourne

Crescente supporto per un impianto di iniezione supervisionato a Melbourne

Il numero di decessi correlati all'eroina in Australia è salito a livelli mai visti dagli anni '1990, spingendo a chiedere l'introduzione di un impianto di iniezione supervisionato (SIF) nella città di Melbourne.

In risposta alla crisi, c'è un crescente corpo di supporto per l'attuazione di un programma SIF pilota di 12 mesi nel sobborgo urbano di Richmond, un punto focale per il traffico di eroina a Melbourne. Richiede la sua introduzione dal Victoria medico legale di stato, politici di partiti minorie esperti medici e politici unisciti a un coro di crescente sostegno all'iniziativa, a fianco residenti e imprese locali.

Se il programma pilota venisse adottato, il Richmond SIF diventerebbe il secondo impianto di questo tipo in Australia, unendosi al SIF con sede a Sydney che opera a Kings Cross. Dall'apertura nel 2001, il Kings Cross SIF ha gestito oltre 6,000 casi di overdose senza un solo decesso. Il numero di siringhe scartate pubblicamente in città è diminuito, insieme al tasso di trasmissione di virus trasmessi per via ematica tra le persone che si iniettano droghe.

In quanto uno degli oltre 90 SIF che operano a livello globale, il successo della struttura di Kings Cross contribuisce al crescente numero di prove che i danni correlati alla droga devono essere affrontati utilizzando un approccio sanitario, piuttosto che punitivo.

Nonostante il successo del Kings Cross SIF, il governo laburista vittoriano - sotto il premier Daniel Andrews - rimane contrario a un programma pilota a Richmond. Sebbene sia stato spesso annunciato come il premier più progressista d'Australia, Andrews si è a lungo opposto a qualsiasi forma di SIF a Melbourne, essendo stato eletto nel 2014 con una ferma posizione politica di non iniettare stanze. Nel settembre 2017, a Indagine parlamentare nel potenziale di un programma pilota alla fine non è riuscito a raccomandare un processo, nonostante il forte sostegno per il programma da parte della maggioranza delle osservazioni all'Inchiesta.

Per quanto questo sia un risultato frustrante per gli attivisti, non è del tutto inaspettato poiché i laburisti tentano di sostenere le valutazioni di approvazione del governo relative alla loro percepita cattiva gestione delle questioni relative alla legge e all'ordine in tutto lo stato. Il rifiuto del programma pilota da parte dell'Inchiesta è arrivato pochi mesi dopo quello del governo annuncio che introdurrà altri 3,100 agenti di polizia. L'opposizione del governo al SIF può quindi riguardare l'opportunità politica per paura di essere visto come "morbido con il crimine", il che può aiutare con i numeri dei sondaggi ma costa la vita. Se il governo non agisce presto, i decessi annuali per overdose sono sulla buona strada per superare il numero di vittime della strada dello stato.

Tuttavia, la speranza rimane nella spinta per il programma pilota, poiché la continua opposizione del Labour apre una sfida per la sede locale di Richmond da parte del Partito dei Verdi nelle elezioni statali del 2018. Con il margine di vittoria destinato a essere vicino, la potenziale perdita di Richmond potrebbe essere sufficiente per forzare un cambiamento nella posizione del Labour e vedere il programma pilota diventare una realtà.

Articoli precedenti
Breaking Boundaries a Berlino: Altered Conference 2017 destinata a rinnovare il consumo di droga
pagina successiva
Programma di trattamento con metadone di Hong Kong: una storia di successo

Contenuti correlati

Войну с наркотиками выиграли наркотики: как развитие запрещенных веществ

.
Еще 10 лет назад Великобритания переживала спад наркопотребления: кокаин, марихуана и экстази были дороги, трудно доступны и к тому же довольно низкого качества. По данным одной…