1. Casa
  2. Articoli
  3. Il numero di decessi correlati alla droga sale al più alto mai registrato, il governo del Regno Unito deve ora dichiarare un'emergenza sanitaria pubblica

Il numero di decessi correlati alla droga sale al più alto mai registrato, il governo del Regno Unito deve ora dichiarare un'emergenza sanitaria pubblica

L'ufficio per le statistiche nazionali dati diffusi oggi mostra 4,359 decessi per avvelenamento da droghe (ovvero "overdose") registrati nel 2018 in Inghilterra e Galles, di cui oltre due terzi (2,917) legati all'"abuso di droghe". I decessi per uso improprio di stupefacenti sono definiti dall'ONS come decessi: quando la causa sottostante è l'abuso di stupefacenti o la tossicodipendenza; o decessi in cui la causa sottostante è l'avvelenamento da droghe e dove sono coinvolte una qualsiasi delle sostanze controllate ai sensi del Misuse of Drugs Act 1971.

Il 2018 è ora l'anno con il maggior numero di decessi per avvelenamento da droga registrati dall'inizio delle registrazioni e, con un aumento del 16% dei decessi per avvelenamento da droga rispetto allo scorso anno, il più alto aumento di decessi su base annua. Il numero di decessi per abuso di droga è oltre 3 volte il numero di tali decessi registrati quando sono iniziate le registrazioni nel 1993.

È stato segnalato un aumento dei decessi per overdose per tutte le principali sostanze d'uso, con oltre la metà di questi decessi che coinvolgono un oppiaceo (2,208), come l'eroina o il metadone. I decessi correlati all'MDMA e alla cocaina sono i più alti da quando sono iniziate le registrazioni con 92 e 637 decessi, registrati rispettivamente. Le morti per MDMA sono aumentate dell'84% e quelle per cocaina del 158% dal 2014.

Le morti per droga non sono solo un problema scozzese. Il tasso di decessi per abuso di droga è stato pari a 51 per milione nella popolazione in Inghilterra e Galles. Il nord-est ha tassi significativamente più alti di decessi per abuso di droga, con 96 per milione di decessi registrati nel 2018, che è più che raddoppiato dal 2008. continuato a vedere alti tassi di decessi per abuso di droga.

Ancora una volta, Blackpool ha avuto il più alto tasso di decessi per abuso di droga in Inghilterra e Galles, con 177 morti per milione di abitanti. Anche Blackpool lo è i più svantaggiati area delle autorità locali in Inghilterra.

Niamh Eastwood, direttore esecutivo di Release, ha dichiarato a Talking Drugs:

“Le persone muoiono e l'inazione del governo sta contribuendo a queste morti. Negli ultimi 7 anni abbiamo visto aumentare di anno in anno i decessi correlati alla droga e ogni anno abbiamo chiesto al governo di agire, aumentare i finanziamenti per il trattamento della droga, sostenere i siti per la prevenzione delle overdose, finanziare le strutture per il controllo della droga e per espandere il trattamento assistito con eroina. Ogni anno ci hanno ignorato, continuando a fare lo stesso mentre le persone muoiono: se il ministro dell'Interno e il primo ministro continuano a ignorare queste chiamate, allora continueranno ad essere responsabili della morte di migliaia di persone ogni anno".

I siti di prevenzione dell'overdose operano in diversi paesi in tutto il mondo, alcuni dei quali operano da oltre 40 anni. Questi siti sono anche chiamati stanze per il consumo di droghe o strutture per l'iniezione più sicure. Tali strutture consentono alle persone di consumare droghe in un ambiente più sicuro sotto controllo medico. Fornisce inoltre l'opportunità di ridurre il consumo pubblico di droghe, riducendo così i rifiuti legati alla droga. Le prove di queste iniziative di riduzione del danno dimostrano che hanno la capacità di ridurre e invertire le overdose, migliorare la sicurezza pubblica, migliorare la salute delle persone che fanno uso di droghe e ridurre i comportamenti a rischio per via parenterale.

Eastwood ha commentato che: “Al di là della necessità di finanziamenti per il sistema di trattamento e dell'aumento delle risposte di riduzione del danno, non possiamo ignorare l'impatto che le misure di austerità hanno avuto sulle persone in alcune delle aree più svantaggiate del paese. Anche la rimozione di adeguate reti di sicurezza sociale, come abbiamo visto con i tagli alle prestazioni e l'introduzione del credito universale, contribuiscono in modo significativo a queste statistiche spaventose. Queste statistiche sono la vita delle persone. Ogni persona è il figlio di qualcuno, il genitore di qualcuno, il fratello di qualcuno.

Il governo deve agire con urgenza per porre fine alla criminalizzazione delle persone che fanno uso di droghe depenalizzando i reati di possesso di droga e dichiarando un'emergenza sanitaria pubblica in riconoscimento dell'enorme numero di decessi prevenibili. Il Portogallo ha posto fine alle sanzioni penali per possesso di droga nel 2001, il suo tasso di mortalità per droga è di 4 per milione di abitanti. La Repubblica Ceca ha depenalizzato il possesso di tutte le droghe nel 2010, ha anche un tasso di mortalità correlato alla droga di 4 per milione. Confronta queste cifre con il Regno Unito: 74 per milione di abitanti sono morti a causa dei fallimenti del governo.

Queste morti sono evitabili, ma questa crisi di salute pubblica non si placherà se non lo faremo noi intensificare le iniziative di riduzione del danno e perseguire politiche basate sull'evidenza piuttosto che sull'ideologia e sul moralismo.

L'organo consultivo del governo - il Consiglio consultivo sull'abuso di droghe - ha dato consigli 3 anni fa ormai su come prevenire un numero maggiore di questi decessi: aumentare i finanziamenti per cure e servizi e migliorare l'accesso alla riduzione del danno per le persone che fanno uso di oppiacei. È tragico ed estremamente irresponsabile che questo parere di esperti sia stato largamente ignorato dal governo centrale.

Una politica sulle droghe di successo dovrebbe concentrarsi sulla riduzione dei danni per tutte le droghe. Le attuali discussioni sulla politica sulle droghe nel Regno Unito devono estendersi oltre la canapa – o mantenere la sua complicità nella morte di migliaia di persone le cui vite meritano di essere salvate. 

Articoli precedenti
Il divieto delle foglie di coca è un cimelio coloniale obsoleto
pagina successiva
I decessi per droga nel Regno Unito continuano ad aumentare: è tempo di agire

Contenuti correlati